Long-term results of the surgical management of insulinoma patients with MEN1: a Groupe d’étude des Tumeurs Endocrines (GTE) retrospective study.

0 Comments

Vezzosi D, Cardot-Bauters C, Bouscaren N, Lebras M, Bertholon-Grégoire M, Niccoli P, Levy-Bohbot N, Groussin L, Bouchard P, Tabarin A, Chanson P, Lecomte P, Guilhem I, Carrere N, Mirallié E, Pattou F, Peix JL, Goere D, Borson-Chazot F, Caron P, Bongard V, Carnaille B, Goudet P, Baudin E.

Eur J Endocrinol. 2015 Mar;172(3):309-19. doi: 10.1530/EJE-14-0878.

PMID: 25538206 Free Article

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/25538206

Free PMC Article

La gestione degli insulinomi nel contesto della Sindrome MEN1 rimane poco studiata. Lo scopo di questo studio è stato quello di valutare i risultati a lungo termine di vari approcci chirurgici in un’ampia coorte di pazienti con insulinoma in MEN1.

E’ stato utilizzato database MEN1 francesi per selezionare pazienti con MEN1 operati per un insulinoma metastatico tra il 1957 e il 2010. Il tipo di intervento è stato classificato come pancreasectomia distale (DP), pancreatectomia totale/duodenopancreatectomia cefalica (TP/CDP), o enucleazione (E). L’endpoint primario era il tempo che sarebbe trascorso fino alla recidiva di ipoglicemia dopo l’intervento chirurgico iniziale. Gli endpoint secondari erano le complicazioni post-operatorie.

Lo studio ha incluso 73 pazienti (età media 28 anni). Le procedure chirurgiche erano DP (n = 46), TP / CDP (n = 9), o E (n = 18). Dopo un follow-up post-operatorio medio di 9,0 anni (2.5-16.5 anni), 60/73 pazienti (82,2%) non ha ripresentato episodi di ipoglicemia. E e TP/CDP sono stati associati con un rischio più elevato di episodi ipoglicemici ricorrenti.

In conclusione l’enucleazione è rimasto significativamente associato ad una maggiore probabilità di recidiva. Le complicanze a lungo termine si sono verificate in 20 (43,5%) pazienti con DP, cinque (55,6%) con TP/CDP, ma in nessuno dei pazienti che sottoposti a E (P = 0,002).

Nel database endocrino francese, DP è associata ad un minor rischio di episodi di ipoglicemia ricorrente. L’enucleazione  potrebbe essere considerato come alternativa solo per la morbilità inferiore.

Leave a Comment

Your email address will not be published.